Spinclub
Pesca sportiva a spinning

lampugaVisto che ieri ho raccontato l'episodio in cui io e Nino venimmo sbeffeggiati da alcune Lampughe, e visto che stamattina non ho voglia di lavorare e mio malgrado sono costretto a stare vicino al pc, ho pensato di documentarmi meglio e scrivere qualcosa in merito.Per quanto mi riguarda, a spinning, non ho mai preso questo splendido pesce, ma in un viaggio ai caraibi feci un uscita a traina(pagando 50 dollari) e ne allamai uno di circa 40 kg, fu un esperienza fortissima che durò circa 40 minuti.La LAMPUGA appartiene alla famiglia dei Corifenidi, che conta una sola specie,in passato, vista la grande differenza morfologica tra adulti e giovani si era pensato che vi fossero più specie. Il muso, varia a seconda dell'età e del sesso del pesce, nei giovani il profilo è abbastanza arrotondato, mentre quello dei maschi adulti è praticamente verticale.La pinna dorsale è una sola, unica, molto alta e allungata, parte da dietro la testa e termina poco prima della coda, la pelle è ricoperta di squame che sono piccolissime e aderenti, ed al tatto sembra non esistano.Gli occhi risultano essere piccoli e rotondi, la bocca è di media grandezza, obliqua e con la mandibola prominente; le pinne pettorali sono piccolissime e falciformi; la pinna anale è allungata e misura quasi la metà della pinna dorsale;la coda è lunga, biforcuta e profondamente incisa; il corpo è compresso e allungato. La colorazione è la cosa che maggiormente affascina,varia dal blu all'azzurro, dal verde intensissimo al giallo con riflessi dorati, che vanno sbiadendosi subito dopo la cattura. Le dimensioni massime riscontrate sono di circa due metri per un peso di quasi 30 chili. E' di indole molto aggressiva, in quanto aggredisce qualsiasi tipo di pesce si trovi a galla o a mezz'acqua e frequenta le coste rocciose e le punte, soprattutto nelle ore calde della giornata. La lampuga a spinning: Come gli altri pelagici, il periodo migliore per insidiarlo parte da fine estate, e nelle zone in cui la temperatura dell'acqua si mantiene alta, si può incontrarla anche in autunno inoltrato. Le esche che si sono rivelate più catturanti sono i popper, cucchiaini ondulanti argentati da 5-7 cm e piccoli jig.Meno catturanti i minnow, anche se in alcune occasioni hanno dato buoni risultati, ma le esche più efficaci sono sicuramente gli skipping lures. Infine la Lampuga è uno dei pochi predatori che non è attratto particolarmente dalla schiuma e dal mare grosso, di solito le sue catture avvengono con mare calmo e acqua cristallina, avversario spettacolare e divertente, il quale appena allamato si produce in salti fuori dall'acqua alternati a veloci fughe. Concludo sperando di non essermi dilungato più del dovuto, e quindi avervi annoiato, ma credo che per gli "spinner" sia uno dei pesci più adrenalinici da catturare.

Italian English French German Japanese Maltese Spanish
CIMG2002.jpg

Login

Visitano il sito

Abbiamo 16 visitatori e nessun utente online