Spinclub
Pesca sportiva a spinning

Siamo a Salerno, in data 30/12/12 il mare è bellissimo, e le condizioni ci sono tutte per trascorrere una bella giornata di pesca, penso che sia l’ultima battuta di pesca di questo 2012 meraviglioso, le catture ci sono state, ma il record personale di leccia amia ancora non è battuto ( 26 kg ). Sono circa le 6:30 e con mio cugino saliamo subito in barca alla ricerca del vivo. Dopo circa un’oretta nella vasca del vivo c’erano gia 5 aguglie e decidiamo allora di preparare le canne e di andare verso Atrani. Dopo circa 2 ore ci accorgiamo subito che nei dintorni c’è qualcosa di grosso ….. le aguglie sono spaventate e i vettini delle canne incominciano a ballare. All’ improvviso il tyrnos 16 incomincia a gridare in un modo impressionante e la Catana t lite 16/20 lb si piega quasi a spezzarsi. Mio cugino prende la canna in mano, dopo circa 10 minuti di combattimento il pesce fa quello che ci riesce meglio: sputa l’aguglia… In barca c’è solo silenzio e preparo con molta rabbia di nuovo le canne, innesco l’aguglia piu’ grande sotto la speedmaster boat 20/30 + tyrnos 30lbs e dopo nemmeno 20 minuti zzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz eccola è lei, riesco a vedere la pinna che fa una fuga incredibile. Prendo la canna in mano e incomincia il combattimento. Dopo circa 50 minuti mi accorgo subito che il mio record era battuto….. vicino alla mia barca c’era una leccia amia di 44,6 kg sfinata e mio cugino che la guadina con molta tranquillità. C’erano molte barche nei dintorni a pescare seppie e polpi e vedendo la preda tutti sono ritornati sulla banchina a vedere e fare foto alla mia preda. E’ stata una bella soddisfazione. Distinti saluti da Luigi Scafuro 

Italian English French German Japanese Maltese Spanish
860_cimg2133j.jpg

Login

Visitano il sito

Abbiamo 21 visitatori e nessun utente online