Spinclub
Pesca sportiva a spinning


Quest’oggi vorrei carpire in veste di pescatore sportivo, e non di costruttore di canne non essendo del settore per l’appunto; le differenze sostanziali tra queste due aste, entrambe realizzate dalla G-Loomis, ma con un cuore, e un anima diverse.

Partiamo dalla LR844S Gl2 chiamata anche (Live Bait): la sigla GL2 identifica la qualità della mescola resina/carbonio, utilizzata per realizzare il blank.

Lunghezza canna: 7'

Lunghezza manico: 25

Pezzi: 1

Line weight: 10-20 Lb

Lure Weight: 3/8-2 ¼ Oz

Action: Mod-Fast

Power: Med-Heavy

Chiamiamola Live Bait, un nome molto comune tra i pescatori che fanno dello spinning in mare la loro passione primaria, un attrezzo ideale per la pesca dalla cosata in Mediterraneo, una canna per l’acqua salata che ha saputo, e continua a conquistare il cuore di molti appassionati del settore, tanto da posizionarla in testa alla classifica tra le canne più vendute ed utilizzate nella pesca in mare con gli artificiali.

La sua dote principale è fondata sulla sua versatilità d’uso, che sconfina da una pesca soft rivolta alla Spigola, ad una pesca gravosa e potente riservata a predatori d’alto rango, le sue doti sono conseguenza del suo brillante design, che la rende una canna tutto fare; avere un solo strumento capace di gestire condizioni di pesca differenti, fa di quest’attrezzo “La canna più amata dagli Italiani”.

Animare gli artificiali con la Live Bait è molto semplice è divertente, la canna rimarrà vivace e sensibile se sottoposata indistintamente a medie, o forti sollecitazioni, con un range molto ampio che arriva fino ai 70Gr, può rivelarsi un ottima alternativa come attrezzo da shore jigging, o light jigging da natante, per poi ritornare a seconda dei casi, la classica cannetta per andare a Spigola, facendo lavorare con fantasia anche i nostri minnow più piccoli, canna che saprà sorprenderci anche nel prezzo.

Passiamo alla sorellina maggiore:

SJR 844, Lunghezza 7', Line weight 10-17 libbre, Lure Weight 1/4-1 oz., Action Fast, Power Heavy, ovvero canna da jig costruita in carbonio IMX, la sua caratteristica nativa, ossia quella di essere una canna realizzata per la pesca con esche in metallo realizzate per scandagliare il fondale, fa si che il suo fusto debba risultare per caratteristiche potente, ma allo stesso tempo sensibile, infatti osservando la canna con particolare attenzione, si può notare una marcata conicità del blank, che alla base in corrispondenza del fore grip, risulta essere addirittura di qualche millimetro maggiore a quella della Live Bait, mentre in punta è di qualche millimetro inferiore, questa caratteristica dovrebbe garantire una ferrata pronta e decisa all’ingaggio con pesci di fondale, sfruttando la robustezza del fusto in corrispondenza del manico, mentre la vetta più sensibile, contribuirà a trasmetterci tutte le informazioni legate all’esca ed ai pesci che l’assaporeranno. La SJR è stata rivalutata nel tempo tanto da renderla proprio per le sue caratteristiche di robustezza, una canna da Salt Water, un abile è fascinosa compagna di pesca che asseconderà le nostre battute di pesca in ogni condizione, e tipologia di spot.

La prima cosa che salata all’occhio leggendo le caratteristiche della canne nelle schede della casa costruttrice, sono le due diverse potenze di utilizzo, la Live Bait vince nettamente il braccio di ferro , ma comunque è un dato da prendere largamente con le molle, infatti la SJR è da considerarsi una canna sottostimata rispetto all’ utilizzo effettivo rivolto esclusivamente alla pesca in mare con i minnow, mentre la differenza più evidente e nei materiali che compongono il grezzo, molto differenti e che ne giustificano anche il prezzo, di molto superiore nella SJR.

La Live Bait tuttofare, è una canna generosa, tosta lo si evince dal suo Power, la sua azione di punta moderata è il risultato di un progetto dedicato esclusivamente all’acqua salata, ed alle grosse prede, la SJR quasi complementare alla sorella maggiore, o l’alternativa qualitativamente superiore, più rigida e più potente, ma meno propensa ad assecondare grandi fughe, e meno disposta a lanciare grossi popper o WTD, ma comunque capace di esaltare in pieno le capacità di ogni pescatore, e a portare a segno catture importanti.

 

La Live Bait, la prima in alto, ha il reel set leggermente più avanzato della SJR, ed il fore grip più lungo per garantire una presa migliore con grosse prede, mentre il rear grip è identico nelle due canne.
Si notano i reel set differenti nelle due canne, nella SJR perte del portamulinello è ricavato nel rear grip, e nelle nuove produzioni, la prte del rear interessata dal mulinello, è stata rinforzata con del sughero più duro.

 

In questa foto si nota come la posizione degli anelli rispetti la stessa posizione in entrambe,
anelli in alconite per la Live Bait
anelle in SIC per la SJR


 



Italian English French German Japanese Maltese Spanish
10689835_964255830258534_4254705263420107641_n.jpg

Login

Visitano il sito

Abbiamo 5 visitatori e nessun utente online