Spinclub
Pesca sportiva a spinning

tutyComportamento - Il Bass nei mesi invernali è un pesce non facile da insidiare, il più delle volte le catture sono il risultato di numerosi tentativi andati a vuoto e di innumerevoli esche provate, non si sa con esattezza perchè questo pesce sia così ostile alle nostre esche, eppur deve alimentarsi! Complice il suo metabolismo che lo porta ad una condizione di semi letargo dovuto alla bassa temperatura dell'acqua! "Eppur qualcosa si muove".

 

Le esche - L'esca di sicuro giocherà un ruolo importante, il Black Bass attenderà la sua preda restando fermo in prossimità della riva e non a centro lago come l'istinto ci porterà a pensare, quindi è importante optare per esche tipo worms, grub e in generale artificiali che sviluppano un movimento molto adescante con recuperi abbastanza lenti, nel mio caso ho potuto constatare che worms innescati a texas rig in gomma soffice, leggera poco piombata e con coda ballerina possono fare la differenza.

 

Gli orari - I momenti da preferire sono classificabili nelle ore meno fredde della giornata, quindi tardi mattinata fino al primo pomeriggio, ovviamente è utile dare un occhiata alle previsioni prima di scendere, preferendo giorni con temperature non inferiori ai 10° C e venti da sud, in modo da aumentare considerevolmente le probabilità di realizzare una cattura. Un pò come avviene con la pesca in mare dove la corretta scelta delle condizioni meteo fanno la differenza.

 

L' approccio - Lo spinning al black bass in questa stagione può essere interpretato come una sfida tra l'uomo e il pesce, un corretto recupero fatto di movimenti lenti e sinuosi risulteranno indispensabili nella ricerca del pesce e di sicuro faranno la differenza, con lanci diretti in punti dove l'acqua è meno profonda e presumibilmente più calda tenendo presente che i raggi solari se pur deboli, penetreranno nei primi strati dell'acqua, favorendo un riscaldanebto più rapido rispetto a zone più profonde.

 

uyConsigli - Essendo un predatore molto vorace, è utile individuare punti dove la presenza dell' alimento è più forte, nel nostro caso abbiamo centralizzato i lanci tra gli anfibi, raggruppati in un punto del lago maggiormente esposto al sole.


 

Conclusioni - In generale possiamo dire che pescare il bass da riva col freddo è possibile, le catture non avverrano con ritmi costanti come accade nei mesi più caldi ma comunque possibili, l'abboccata risulterà svogliata ed il combattimento quasi assente ma di sicuro effetto.

Un saluto al caro Mauro Russo compagno di pesca di questa giornata.

Italian English French German Japanese Maltese Spanish
tonno.jpg

Login

Visitano il sito

Abbiamo 96 visitatori e nessun utente online